Bonus edilizi, +44,3% nei primi otto mesi del 2021

In base ai più recenti dati diffusi dal Cresme, nei primi otto mesi del 2021 i bonus fiscali hanno innescato investimenti nel comparto edilizio per un valore di circa 24 miliardi di euro, facendo registrare un incremento del 44,3% rispetto allo stesso periodo del 2020; anche nel confronto con lo stesso periodo del 2019 (quindi in epoca pre-Covid), l’incremento resta significativo, con un +23,3%. Si tratta di dati riferiti solamente ai bonus fiscali “ordinari” (quindi quello legato alle ristrutturazioni e l’ecobonus), senza prendere in considerazione il Superbonus 110%, che solo nel mese di settembre ha totalizzato lavori per un valore pari a 5,1 miliardi. L’accelerazione più rilevante riguarda il secondo quadrimestre dell’anno: +84% rispetto al 2020 e +37% sul 2019.