Coronavirus, verso la sospensione dei pagamenti

Uno dei “quattro canali” su cui si sta indirizzando il governo per aiutare famiglie e imprese “è quello della liquidità, che va garantita, e questo lo si fa con la sospensione dei pagamenti di mutui, bollette, tributi. Dobbiamo ragionare su tutto territorio nazionale”. Così il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ospite di “Circo massimo” su Radio capital. Alla domanda se la sospensione varrà già dalla prossima scadenza fiscale del 16 marzo, “stiamo lavorando in questa direzione”, ha risposto. Su questo fronte, Patuanelli ha anche parlato “dell’accesso al credito immediato, insieme a Cdp, Bankitalia ed Abi stiamo ragionando”. Il ministro ha quindi sintetizzato gli altri filoni su cui il governo sta lavorando: uno che riguarda le “misure straordinarie” per il sistema sanitario, l’altro “il potenziamento di strumenti come la cassa integrazione allargandola a tutte le categorie in modo che nessuno possa perdere il posto di lavoro o restare senza stipendio” e le misure per le famiglie, dando anche un “sostegno a chi deve pagare baby sitter”, vista la chiusura delle scuole. 10 marzo 2020.