Cosa fare quando un talento va via

Uno dei vostri migliori dipendenti si è licenziato. Cosa potete fare per assicurarvi che non sia la prima di molte tessere del domino a cadere? La cosa più importante è ascoltare – attentamente. Chiedete un’intervista di uscita per scoprire quali fattori hanno portato alla decisione, e incoraggiate piena trasparenza durante la conversazione. Poi, tastate il polso della vostra squadra. Incontrate i dipendenti individualmente e parlate con loro di come stanno andando. Chiedete come pensano che la partenza del loro collega influenzerà il morale. Se queste conversazioni fanno emergere un problema significativo, riconoscete le preoccupazioni del vostro team e siate trasparenti sui vostri tentativi di affrontare le questioni che hanno sollevato. E nelle riunioni successive, rimanete concentratevi sulle opportunità future e sugli obiettivi collettivi. Questo rafforzerà la sensazione che il lavoro più importante della squadra è davanti a voi e che tutti sono apprezzati. La linea di fondo è che se si risponde alla partenza di un prezioso dipendente con attenzione e guardando al futuro, sarà più probabile mantenere il team intatto e andare avanti insieme. Dall’articolo “Your Star Employee Just Quit. Will Others Follow?” di Art Markman (Harvard Business Review). Ricordiamo che grazie all’accordo-quadro ANGAISA/Strategiqs Edizioni, tutte le aziende associate possono abbonarsi alla rivista Harvard Business Review Italia usufruendo di uno sconto del 30%. Per informazioni: convenzioni@angaisa.it