Covid-19, prorogate fino al 15 ottobre le misure di sicurezza

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il “decreto Covid”, che proroga le disposizioni contenute nel DPCM del 7 settembre fino al 15 ottobre, aggiungendo però l’obbligo di portare sempre con sé la mascherina e indossarla nei luoghi chiusi e all’aperto se in prossimità di altre persone non conviventi. Sono esclusi i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva; i bambini di età inferiore ai sei anni; i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità. Le multe per chi viola queste regole vanno da un minimo di 400 a un massimo di mille euro. C’è anche, per i gestori dei locali, la possibilità di chiusura dell’attività da 5 a 30 giorni. Aggiornata anche la lista dei Paesi a rischio. Obbligo di tampone anche per chi viene da Regno Unito, Belgio, Olanda e Repubblica Ceca come accade da tempo per chi viene da Paesi extra-Schengen oltre a Croazia, Malta, Spagna e parti della Francia, compresa Parigi.