Luca Binaghi nuovo Presidente Assoclima

Martedì 21 luglio Luca Binaghi è stato eletto Presidente di Assoclima, l’Associazione dei Costruttori di Sistemi di Climatizzazione federata ANIMA, per il triennio 2020-2023. Laureato in Ingegneria Elettronica nel 1986 al Politecnico di Milano, dopo un’esperienza lavorativa in Andersen Consulting, nel 1988 è entrato in Sabiana Spa, dove attualmente ricopre il ruolo di Direttore Commerciale. Ha fatto parte per diversi mandati del Consiglio Direttivo di Assoclima, di cui è stato Vice Presidente con delega ai Rapporti internazionali nel triennio 2017-2020. Attivo in ambito associativo anche a livello internazionale, Binaghi è First Vice President di Eurovent Association. “Assoclima è una delle grandi associazioni italiane che, all’interno di ANIMA, rappresentano il meglio dell’industria per quanto riguarda le apparecchiature per la climatizzazione degli ambienti ed è considerata un punto di riferimento sia a livello italiano che europeo”, ha dichiarato Binaghi. Per tutto questo ringrazio i Presidenti che mi hanno preceduto, in particolare Bruno Bellò, Alessandro Riello e Roberto Saccone, che hanno saputo affrontare con grande intelligenza e competenza le sfide che un mondo in continua evoluzione ci hanno posto. Ringrazio il Segretario Generale Giampiero Colli, che ha deciso di lasciare la nostra associazione per dedicare più tempo alla famiglia, e tutti i collaboratori di Assoclima e della nostra Federazione ANIMA, e auguro buon lavoro a Federico Musazzi, che da domani avrà il compito di coordinare le segreterie di Assoclima e di Assotermica. Tra i compiti importanti dei prossimi anni – ha concluso il Presidente Binaghi – avremo quello di seguire e attuare la strategia europea del Green Deal: il settore della climatizzazione ha investito molte energie e risorse nelle tecnologie rispettose dell’ambiente e il contributo delle nostre aziende e della nostra associazione sarà essenziale per il raggiungimento di questo grande risultato.” Nel suo mandato il Presidente Luca Binaghi, che manterrà la delega ai Rapporti internazionali, sarà affiancato da un Consiglio Direttivo composto dai vice Presidenti Stefano Bellò (Commissione marketing e comunicazione), Maurizio Marchesini (Commissione Energia e Ambiente), Marco Dall’Ombra (Tesoriere) e Andrea Ferrante; dai Consiglieri eletti dall’Assemblea Michele Albieri (Commissione tecnica), Luigi Zucchi, Antonio Galante, Paolo Caimi e Andrea Cetrone e dai Probiviri Antonio Ragni, Antonio Bongiorno e Stefano Negri.