Confezionamenti

ANGAISA promuove da molti anni la diffusione e l’utilizzo di standard tecnologici di settore, al fine di migliorare l’efficienza dei rapporti tra i singoli operatori della filiera idrotermosanitaria, favorendo l’abbattimento dei costi relativi alle transazioni commerciali.
Per rispondere alle esigenze delle aziende distributrici rappresentate da ANGAISA, la Commissione Innotech ha promosso la definizione del tracciato “Confezionamenti”, che consente di comunicare al mercato i dati concernenti l’articolo ed i suoi possibili confezionamenti relativamente a: dimensioni, pesi, volumi, codici di confezionamento, codici a barre, quantità per confezione.
L’identificazione di tutti i possibili confezionamenti ha come obiettivo principale l’automazione ed il controllo dei processi logistici.

Per ulteriori informazioni potete contattare la Segreteria ANGAISA al seguente indirizzo mail: innotech@angaisa.it.

Tracciato Confezionamenti Versione C2a
Packaging Traking Record Layout Version C2a

Articoli Correlati

Non c’è crisi per l’innovation technology

Nonostante l’inflazione e la crisi energetica, nel 2022 l’information technology in Italia cresce del 7%, in netta controtendenza rispetto all’economia generale. È il dato...

Lavoro, gap domanda/offerta sulle competenze digitali

Tecnologie digitali, nuove formule organizzative aziendali e nuovi modelli di business: quasi il 71% delle imprese ha investito in almeno uno di questi tre...

Il digitale spinge le PMI italiane

Nel 2020 anche le PMI del commercio hanno compiuto il tanto atteso balzo verso il digitale. Con la crisi pandemica, il digitale ha permesso...

Tra aprile e ottobre 3.600 imprese in più vendono online

In base ai nuovi dati diffusi da Unioncamere, relativi all’Osservatorio dei Punti Impresa Digitale (PID) delle Camere di Commercio, sono state più di 3.600...

Il retail invest l’1,5% dei ricavi in innovazione

Pagamenti più rapidi via smartphone per il 40% dei top retailer, cartellini interattivi e scaffalature intelligenti per il 15% e vetrine “smart” per catturare...