Bilanci


L’Osservatorio Eco-Fin ITS ANGAISA rappresenta un vero e proprio strumento di benchmark che consente di effettuare un controllo puntuale delle proprie performance, in grado di mettere in luce gli aspetti positivi o negativi della gestione aziendale.

La nuova edizione è basata sui dati dei bilanci 2014 ed è proiettata, tramite il “modello matematico ANGAISA”, fino al 2016.

In sintesi i “numeri” principali che caratterizzano l’Osservatorio Eco-Fin ITS 2016 sono i seguenti: campione di 507 aziende distributrici, bilanci storici dal 2010 al 2014, proiezioni dal 2015 al 2016; un volume di circa 400 pagine che presenta i dati del “Totale Italia”, di undici aree geografiche e di sette distinte classi di fatturato.

L’analisi viene sviluppata sia come “Totale Italia”, sia per le undici aree territoriali, che per le sette classi di fatturato; in questo modo, dall’incrocio dei segmenti di analisi, l’azienda può trovare i dati di riferimento della propria area geografica e classe di fatturato con cui confrontarsi.

Nell’area riservata ai Soci ANGAISA (a cui è possibile accedere utilizzando la propria password + userid) sono inoltre disponibili le elaborazioni relative al campione di aziende soggette agli “Studi di Settore” e gli “Indici di solidità e di rischiosità per Basilea”, con gli indicatori fondamentali che contribuiscono a determinare il rating aziendale.

Ricordiamo che Alberto Bubbio (Professore Associato di Economia Aziendale presso l’Università Cattaneo LIUC di Castellanza – VA) è il coordinatore tecnico-scientifico dell’iniziativa.

In occasione del 18° Convegno ANGAISA, che si terrà a Milano giovedì 1 dicembre, a tutti i partecipanti verranno consegnate le elaborazioni del prossimo “Flash Report” relativo all’Osservatorio, effettuate su un campione significativo di bilanci 2015 e contenente i dati previsionali relativi per gli anni 2016-2017.

Per ulteriori informazioni potete contattare direttamente la Segreteria ANGAISA – e-mail: mercato@angaisa.it