Verso i punti vendita 4.0

23/11/2016Innotech

Investimenti stimati in almeno un miliardo di euro l’anno. Questo il “peso economico” dei processi di trasformazione digitale nel mondo del commercio, secondo i dati più recenti dell’Osservatorio innovazione digitale nel retail del Politecnico di Milano, diffusi nei giorni scorsi. Nel medio periodo gli investimenti punteranno soprattutto ad aumentare la capacità di fidelizzare la clientela, migliorando la percezione del brand nel punto vendita e integrando il negozio fisico con l’e-com, con l’obiettivo di ampliare il proprio bacino di mercato. Secondo l’analisi del Politecnico, in futuro aumenterà e sarà più incisiva la comunicazione di prossimità al punto vendita, impiegando cartelloni pubblicitari digitali e vetrine “intelligenti”. Nei punti vendita più grandi gli smartphone potranno diventare strumenti di orientamento del cliente, con informazioni utili per individuare prodotti e persone. Si ipotizza inoltre il progressivo inserimento di applicazioni per la realtà aumentata e perfino di stampanti 3D. Il retail tradizionale ha finora innovato soprattutto nella parte del cosiddetto “back-end”, che riguarda ad esempio la fatturazione elettronica, ma i punti vendita saranno sempre più interessati dai processi di trasformazione digitale. Secondo uno studio di Deloitte, gli acquisti in-store dei consumatori sono ormai influenzati, nel 60% dei casi, dal mondo digitale. Il terreno di sfida dei punti vendita con le dot.com si giocherà sempre di più sulla capacità di innovare e di creare nuovi percorsi di acquisto, attraverso lo sviluppo di nuove tecnologie e competenze digitali.

Condividi

Altri aggiornamenti in "Innotech"

L’Intelligenza Artificiale entra nelle aziende

L’Intelligenza Artificiale entra nelle aziende

Il 2023 è stato definito l’ “anno delle IA” in seguito alla rapida accelerazione nello sviluppo e nella diffusione di strumenti alimentati dall’Intelligenza Artificiale. Gli effetti sono pervasivi e riguardano molteplici settori del sistema economico e produttivo,...

leggi tutto
19 gennaio, webinar Classificazione ETIM & Co

19 gennaio, webinar Classificazione ETIM & Co

La Classificazione ETIM aumenta l’efficienza della catena di fornitura e la redditività dei partner commerciali, riduce al minimo il rischio di errori nella selezione dei prodotti e migliora notevolmente la comunicazione digitale. Ricordiamo che, dal 2019, ANGAISA -...

leggi tutto
Attivo il Nodo B2B ANGAISA

Attivo il Nodo B2B ANGAISA

È stato presentato il 30 novembre scorso il NODO B2B ANGAISA, dedicato allo scambio elettronico dei documenti afferenti il ciclo dell’ordine del settore idrotermosanitario, già attivo e realizzato grazie alla collaborazione con la società SEFIN. Attraverso il NODO B2B...

leggi tutto
Non c’è crisi per l’innovation technology

Non c’è crisi per l’innovation technology

Nonostante l’inflazione e la crisi energetica, nel 2022 l’information technology in Italia cresce del 7%, in netta controtendenza rispetto all’economia generale. È il dato principale che emerge dell’aggiornamento dei dati 2022 dell’Assintel Report, la ricerca sul...

leggi tutto