Assobagno e UWLA insieme per il risparmio idrico

04/18/2024Mercato

Assobagno di FederlegnoArredo, l’associazione che rappresenta i principali produttori italiani di arredamento e articoli per il bagno, ha firmato un importante accordo con l’Unified Water Label Association (UWLA) per promuovere l’etichettatura sul risparmio idrico nel settore del bagno. La partnership mira a diffondere la “Unified Water Label” tra le imprese italiane, ponendo così le basi per un’impronta ambientale più sostenibile nel settore. L’etichettatura fornisce informazioni chiare e standardizzate sui consumi di acqua ed energia dei prodotti per il bagno, consentendo ai consumatori di compiere scelte più consapevoli e sostenibili. L’accordo aspira a incoraggiare l’adozione diffusa di prodotti conformi agli standard di efficienza idrica, contribuendo così al risparmio idrico e alla riduzione dell’impatto ambientale. L’Unified Water Label Association ha come obiettivo quello di promuovere l’implementazione della Unified Water Label in tutta Europa, riunendo quattro dei cinque sistemi di etichettatura dell’acqua presenti (Svezia, Svizzera, Portogallo ed Etichetta europea dell’acqua). Lo scopo dell’associazione europea è quello di fare in modo che i produttori utilizzino al meglio la tecnologia e il design per offrire prodotti per il bagno dalle alte prestazioni e soluzioni sostenibili. “La stanza da bagno è uno degli ambienti domestici che registra i maggiori consumi idrici, ma grazie all’innovazione dei prodotti è possibile ottimizzare l’uso quotidiano. Le aziende di Assobagno sono da tempo impegnate nel promuovere il risparmio idrico e i loro prodotti sono tra i più avanzati del settore. È necessario certificare i loro prodotti e le best practices adottate” ha dichiarato Elia Vismara, presidente di Assobagno. “Questo accordo rappresenta un importante passo avanti per il settore del bagno italiano verso una maggiore consapevolezza ambientale e la sostenibilità. Attraverso la collaborazione con UWLA intendiamo stabilire uno standard qualitativo tra le imprese italiane, stimolando così la competitività sui mercati internazionali. L’Unified Water Label svolge un ruolo cruciale nel guidare i consumatori, educandoli sull’importanza del risparmio idrico, considerando che, a differenza del fattore energetico, l’acqua non è sempre percepita come un bene a rischio. Al contrario, in mercati come il Far East o il Medio Oriente, è già considerata un elemento di scelta di primaria importanza.” Yvonne Orgill, direttrice generale di Unified Water Label Association, si è detta “lieta di firmare questo memorandum d’intesa a nome dell’UWLA. La collaborazione con Assobagno di FederlegnoArredo ci offre una fantastica opportunità per promuovere l’Unified Water Label. Con una membership che abbraccia tutta la filiera del bagno in Italia, possiamo raggiungere molti più produttori, rivenditori, commercianti e distributori. Accogliamo inoltre con favore l’opportunità di promuovere la discussione e la condivisione delle migliori pratiche per favorire la crescita di entrambe le organizzazioni. Insieme possiamo portare avanti il messaggio dell’efficienza idrica e incoraggiare l’adozione dell’Unified Water Label in Italia. Questo è particolarmente importante ora che l’Italia e altri paesi del Mediterraneo si apprestano ad affrontare un’altra estate di emergenza climatica”.

Condividi

Altri aggiornamenti in "Mercato"

Ristrutturate 47mila villette grazie al Pnrr

Sono 46.922 le villette che in Italia hanno potuto attingere ai fondi del Pnrr per interventi di ristrutturazione legati al Superbonus, per un valore complessivo di 6,5 miliardi di euro. Ai quali vanno aggiunti altri 7 miliardi impiegati da 13.833 condomini, per un...

leggi tutto