Ecobonus 2018, lavori in corso

15/09/2017Mercato

Da alcune settimane i tecnici del Ministero dello Sviluppo Economico stanno lavorando su una prima ipotesi di revisione delle modalità applicative della detrazione fiscale del 65%, relativa agli interventi di riqualificazione energetica. In base alle anticipazione apparse sulla stampa economica, la novità principale riguarderebbe il legame diretto fra l’entità dell’agevolazione e l’effettivo risparmio energetico conseguito attraverso i singoli interventi. L’orientamento sarebbe quindi quello di premiare soprattutto le azioni più efficienti e quelle legate agli interventi più radicali sugli edifici. Resta inoltre “sul tavolo” la possibilità di rendere finalmente strutturale l’ecobonus, come più volte auspicato da diverse associazioni di categoria del comparto edilizio, fra cui ANGAISA. Toccherà in ogni caso al Ministero del Tesoro valutare quali siano, in concreto, i margini per un effettivo potenziamento dell’ecobonus e fino a che punto si possa perseguire l’ipotesi della stabilizzazione in alternativa alla semplice proroga per un altro anno, in assenza della quale la detrazione passerebbe dal 65% al 36%. Ricordiamo che, in base ai dati aggiornati al 2014, sono stati realizzati circa 300mila interventi collegati all’ecobonus, per un totale di oltre 3,2 miliardi di investimenti attivati.

Condividi

Altri aggiornamenti in "Mercato"

Ristrutturate 47mila villette grazie al Pnrr

Sono 46.922 le villette che in Italia hanno potuto attingere ai fondi del Pnrr per interventi di ristrutturazione legati al Superbonus, per un valore complessivo di 6,5 miliardi di euro. Ai quali vanno aggiunti altri 7 miliardi impiegati da 13.833 condomini, per un...

leggi tutto