Incognita varianti Covid-19 sulla ripresa

07/23/2021Mercato

I dati economici della Congiuntura Confcommercio di luglio “scontano” una situazione di incertezza, certamente legata alle difficoltà di molti settori (su tutti quello turistico) a riprendere un andamento economico vicino a quello pre-covid, ma anche all’evoluzione in atto delle varianti del virus, che potrebbero comportare nuove restrizioni. Dunque la ripresa vera e propria sembra ancora lontana. Commentando i nuovi dati, il direttore dell’Ufficio Studi Confcommercio Mariano Bella ha sottolineato che “se l’avanzamento della campagna vaccinale lascia ben sperare per il prossimo futuro, l’emergere delle varianti del virus e il riacutizzarsi dei contagi potrebbero portare a misure volte a governare e, di fatto, contenere, la mobilità internazionale e interna. Tale eventualità toglierebbe vigore alla ripresa, pur non compromettendola. La conseguenza, tuttavia, sarebbe quella che la crescita non si diffonderebbe in misura sufficiente a tutti i settori, impedendo per alcuni il ritorno ai livelli di attività pre-covid almeno per altri 12-18 mesi”.

Condividi

Altri aggiornamenti in "Mercato"

Ristrutturate 47mila villette grazie al Pnrr

Sono 46.922 le villette che in Italia hanno potuto attingere ai fondi del Pnrr per interventi di ristrutturazione legati al Superbonus, per un valore complessivo di 6,5 miliardi di euro. Ai quali vanno aggiunti altri 7 miliardi impiegati da 13.833 condomini, per un...

leggi tutto