In Italia vale 44mila euro la spesa media per una ristrutturazione

10/17/2016Mercato

Sono stati diffusi nei giorni scorsi i risultati della nuova indagine realizzata da Houzz, piattaforma web leader mondiale nell’arredamento, relativa ai progetti di rinnovamento realizzati nel corso del 2015. Hanno partecipato al sondaggio 229.541 utenti, di cui circa 2.900 italiani. In Italia la spesa media per un intervento di ristrutturazione è stimata essere pari a 44mila euro, tra le più alte in Europa (in Germania arriva a 57mila, nel Regno Unito a 58mila). Il valore sale per le fasce di età comprese tra 25 e 34 anni (48.600 euro). Tra i Paesi europei presi in considerazione, il valore più basso si registra in Spagna, con una spesa media pari a 26.200 euro. In base ai dati dell’indagine, presentati in occasione del CERSAIE, in Italia il 38% delle persone che hanno ristrutturato casa è riuscito a contenere le spese all’interno del budget stabilito a inizio lavori, mentre solo il 2% è riuscito a spendere meno del preventivo. L’intervento più frequente può riguardare la ristrutturazione della casa appena acquistata, ma anche il nuovo arredamento dell’abitazione. Nel nostro Paese la priorità è rifare tutti gli interni, mentre negli Stati Uniti e in Canada si preferisce dare la precedenza alla cucina, così come in Australia, Nuova Zelanda e Giappone. Gli italiani spendono 6.220 euro per cambiare il bagno, che in media ha una superficie di otto metri quadrati (in Germania si spendono invece oltre 12mila euro). Per rinnovare la cucina, invece, la spesa sostenuta in Italia si aggira sui 4.450 euro per una superficie di 14 metri quadrati in media (anche in questo caso la spesa in Germania è più che doppia con oltre 10mila euro di costo, superata però dagli oltre 13mila euro di Regno Unito e Svezia).

Condividi

Altri aggiornamenti in "Mercato"

Ristrutturate 47mila villette grazie al Pnrr

Sono 46.922 le villette che in Italia hanno potuto attingere ai fondi del Pnrr per interventi di ristrutturazione legati al Superbonus, per un valore complessivo di 6,5 miliardi di euro. Ai quali vanno aggiunti altri 7 miliardi impiegati da 13.833 condomini, per un...

leggi tutto